lunedì 23 luglio 2018

Discorso di capodanno di Stefano Torre agli italiani

Un discorso esplosivo di #torrepresidente agli Italiani

Discorso di capodanno di Stefano Torre agli italiani

Un discorso esplosivo di #torrepresidente agli Italiani nel quale vengono elencati i principali punti programmatici e vengono fatte sorprendenti promesse. 

 Cari italiani e care italiane,

Capodanno è sempre un momento delicato per la psiche, un momento in cui, forse perché si entra in qualcosa di nuovo e di mai visto, c’è l’angoscia e la paura del nuovo anno, ma c’è anche la speranza che la nostra vita cambi in meglio.

Il duemiladiciotto, ve lo dico da presidente, sarà meglio del duemiladiciassette, che è stato un anno triste e sfigato, proprio perché conteneva quel 17 che indicava che era il diciassettesimo anno del terzo millennio, e il 17 porta sfortuna, come è noto.

Da un altr’anno, oltre ad essere un anno con il 18, tutti segni astrologici, per legge, avranno saturno a favore, il che renderà molto più probabile vincere alla lotteria della befana e di avere tanta fortuna nella vita!

 

In ogni caso, vi auguro di non perdere i vostri Sogni, perché sognare fa bene alla salute, fa bene all’umore e fa bene al proprio cuore. Quando sognate siete voi il regista delle vostre avventure, e le potete manipolare a piacimento, a meno che la vostra mente non sia devastata da fantasmi e scheletri come quella di certi politici.

Eraclito diceva: chi dorme opera e collabora alla evoluzione del cosmo, ed io aggiungo che lo fa perché dormendo sogna!

Io invoco cose differenti dagli altri politici, invoco i miei sogni, che spero siano presto anche i vostri. Ed i miei sogni sono pieni di quella vita che mi sono ripreso, che ho riconquistato, anche grazie a voi, ma soprattutto per voi.

 

Il prossimo anno io diventerò presidente del consiglio e, sotto il mio dominio, l’Italia finalmente rialzerà la testa.

Intendo infatti andare a prendere i Cervelli che sono scappati, lo farò perché è importante per il nostro paese, e lo farò a costo di muovere guerra contro quelle nazioni che danno loro asilo.

Ma intendo fare di più, intendo anche sottrarre i cervelli agli altri, saccheggiare gli istituti di ricerca e le università statunitensi, francesi, tedesche ed inglesi, prenderci i loro cervelli migliori e portarli in Italia.

E se per i cervelli italiani cercheremo, ove possibile, di riportarli a casa con tutto il resto del corpo, per i cervelli stranieri no. Li sottrarremo ai proprietari e li reimpianteremo nei nostri studenti, soprattutto in quelli un po’ deficienti.

 

L’Italia produrrà poi una speciale macchina del tempo, grazie alla quale sarà possibile tornare indietro, ma non per cambiare la propria vita e vincere al superenalotto, ma per cambiare il proprio voto!

Se qualcuno in passato vi ha sottratto il voto promettendovi cose non vere, cose di pura fantasia, allora voi potrete tornare indietro e riprendervelo.

La cultura poi, è il nostro petrolio, e la cultura va portata nelle scuole, così io intendo assumere come Bidelli gli Artisti, i pittori, gli attori, gli scrittori, insomma tutti gli uomini di cultura del paese. Come bidelli nelle scuole e come commessi nei supermercati, per portare la cultura tra la gente e nelle aule scolastiche.

Viceversa intendo insediare i bidelli ed i commessi a dirigere i grandi musei ed i teatri, le pinacoteche e le case editrici, in modo da rendere più vicina al sentire della gente la attività culturale.

In modo da farla essere di molto più vicina alla cultura commerciale, nazional popolare, americana.

In questo modo, forse riusciremo a portare il grande fratello alla scala, o a trasmettere l’isola dei famosi sul grande schermo della Fenice o del Petruzzelli.

 

Come voi ben sapete, io vanto amicizie e parentele illustri. Vladimir Putin, diventato mio grande amico dopo essermi stato presentato da mia cugina Elisabetta seconda di Windsor, ha garantito il suo pieno sostegno alla mia candidatura, e lo stesso ha fatto il marito della mia cara amica Melania, ovvero Donald Trump.

Entrambi hanno garantito il loro sostegno militare alle campagne che intendo fare durante il mio prossimo mandato, ed in particolare:

la guerra alla Francia, per riprenderci la gioconda ed i territori di Corsica, Nizza e Savoia, a noi sottratti con l’astuzia ed in un momento di bisogno.

La guerra alla Svizzera per conquistare il Canton Ticino e saccheggiarne le banche,

La guerra alla Slovenia per riprenderci Caporetto e zone limitrofe, poiché un simile luogo, così tanto pregno della storia d’Italia non può essere straniero.

 

Intendo poi rivolgere l’attenzione all’interno, guardando Parma, la laida Parma, vi dirò che intendo concederle l’indipendenza, per poterle subito dopo dichiarare guerra, conquistarla, saccheggiarla e distruggerla.

Così impara ad aver rubato a Piacenza il grana, il culatello, Giuseppe Verdi e la coppa!

I parmigiani e le parmigiane verranno ridotti in schiavitù e venduti in stock ad amazon ed all’ikea, che in questo modo risolveranno il problema delle assurde rivendicazioni salariali perché lo stipendio non lo pagheranno più.

Ed il mio auspicio è che anche altre grandi multinazionali, attratte dalla possibilità di fare lavorare gli schiavi di Parma, vengano ad insediarsi in Italia, magari comperando a prezzo di realizzo qualche azienda italiana che ancora, suo malgrado resiste.

 

Rimini verrà scambiata con Fiume, esiste già un accordo con il governo croato che prevede che la provincia di rimini venga staccata dall’Italia e rimorchiata nelle acque territoriali croate, creando così il golfo di Cesena.

Gli incrociatori lanciamissili potranno così avvicinarsi a San Marino, al quale nel frattempo sarà stata dichiarata guerra, e bombardarlo ferocemente con le testate in loro dotazione.

La guerra fa bene al morale, i nemici aiutano ad avere il cuor contento e a ritrovare quella identità di popolo che pare essersi smarrita negli ultimi tempi.

Ma la guerra da sola non basta a risolvere i problemi del paese ed a restituirci l’identità perduta.

 

Intendo perciò realizzare un vulcano a Milano, con l’obiettivo di renderla più simile a Napoli. A tele scopo intendo anche trasformare la provincia di Lodi in un lago salato, per dotare Milano di un piccolo mare ed accrescere così la somiglianza con la città partenopea.

Poiché il vulcano di Milano verrà utilizzato per bruciare i Rifiuti, e sarà alto più di tremila metri, si risolverà anche il problema dell’inquinamento dell’aria.

 

E intendo risolvere, radicalmente e definitivamente anche il problema dell’euro e dei rapporti con L’Europa.

L’Italia verrà staccata dall’Europa creando un canale navigabile in corrispondenza dello spartiacque alpino, da Nizza a Trieste, dal mar Ligure al mare Adriatico.

Così l’Italia diventerà un’isola come la Gran Bretagna, e come loro hanno potuto fare la brexit, noi potremo fare l’Italexit.

Abolizione della morte, distribuzione gratuita del viagra agli anziani e la costruzione di un ponte tra Cagliari e Palermo, sono altre cose che intendo mettere in atto, il tutto senza dimenticare il bonus che intendo dare alle diciottenni, ovvero le tette grosse in regalo, con l’obiettivo di rendere l’Italia un paese pieno di donne dal seno prosperoso.

Sarà poi messo a carico del servizio sanitario nazionale, il cambio di sesso, con la possibilità di farlo molte volte.

 

Uno jus soli speciale verrà applicato, e consisterà nel concedere la cittadinanza Italiana a tutti coloro che ne faranno richiesta ed in qualunque parte del mondo, con l’obiettivo di raggiungere i 7 miliardi di Italiani entro il 2020 e ridurre così il debito pro capite a 300 euri.

Ma non solo, dal 2018 infatti, tutti i nuovi nati in Italia, avranno la cittadinanza  africana, avranno doppia cittadinanza e saranno italo-africani.

 

La legalizzazione del Furto è poi uno dei punti fermi del mio programma elettorale. Verrà creato l’ordine professionale dei ladri per i quali sarà obbligatorio rilasciare lo scontrino fiscale con l’elenco ed il valore della merce che vi hanno sottratto.

In questo modo verranno pagate le tasse anche sui furti, e ciò eliminerà una enorme fetta di economia sommersa.

Particolare attenzione sarà riservata al furto in banca, che sarà incentivato anche utilizzando i canali ed i fondi riservati alla pubblicità progresso.

 

Se io verrò eletto, prometto solennemente agli italiani che non mi vedranno più, sarò presidente invisibile sarò un presidente totalmente assente!

Nel chiuso delle stanze di palazzo Chigi, lavorerò al solo scopo di realizzare il mio programma, e nell’isolamento totale, non apparendo mai, lo realizzerò, dormendo e sognando!

Buon anno a voi ed alle vostre famiglie!

Dio vi benedica, dio benedica l’Italia.


Visualizzazioni: 190
Altre Pagine sull'argomento
  • Lombardia e Lazio andranno al voto lo stesso giorno delle politiche!
    Lombardia e Lazio andranno al voto lo stesso giorno delle politiche! Quindi cari cittadini avete solo 15 giorni per decifrare le leggi, organizzarvi, e raccogliere le firme.
    Pubblicata il:05/01/2018
  • lo scioglimento delle camere è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio
    Ragazzi, le camere sono state sciolte e le elezioni sono state indette per il 4 marzo. Ad oggi, 29 dicembre, il ministero degli interni non ha ancora messo a disposizione dei partiti la modulistica necessaria per presentare simbolo, programma, list
    Pubblicata il:29/12/2017
  • La legge elettorale consente la donazione di simboli da parte di partiti cadavere!
    Il fatto è che la legge elettorale in vigore, tra l’altro in vigore da un paio di settimane soltanto, consente ai gruppi politici di farsi regalare i simboli da altri gruppi che erano presenti alle elezioni del 2013 ma che oggi sono sciolti o sono...
    Pubblicata il:05/01/2018
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +