lunedì 18 novembre 2019

Il Bionico Torre racconta il suo lato “umano”

Piacenza online racconta la durante la presentazione del libro #TorreSindaco

Il Bionico Torre racconta il suo lato “umano”
da Piacenza Online 17 dicembre ventidiciassette
Ci ha fatto ridere (tanto) durante i suoi comizi, ci ha fatto riflettere con le sue proposte bizzarre per la città che nascondevano evidenze forse non così palesi da vedere. C’era bisogno della satira per tirarle fuori. Dopo le amministrative Stefano Torre ha deciso di raccontarsi, di essere “serio”, cosa che avrebbe fatto anche in Consiglio Comunale, qualora fosse stato eletto (ma c’è andato vicino).

“Non mi sarei mai permesso di prendere in giro un’istituzione”, dice. L’ha fatto nella sede di Papero Editore, casa editrice che ha pubblicato un libro a lui dedicato, scritto da Marcello Pollastri, con appendice di Thomas Trenchi ed Enzo Latronico. Alla presentazione di ieri c’erano l’autore, Giorgio Lambri, capocronista di Libertà, Paolo Rizzi, candidato sindaco di Piacenza ed amico di lunga data di Torre, e ovviamente il protagonista del libro. <<Il mio tentativo – sottolinea – non era certo quello di diventare sindaco, ma di mettere le persone a governare la città. E’ comico guardare i video dei comizi, in cui alcuni candidati erano più comici di me. La mia azione non credo sia stata di antipolitica, è servita a restituire alla gente il senso della propria sovranità. Un signore incontrato al mercato mi ha ringraziato dicendomi: “Lei ci ha insegnato che farsi prendere in giro è una cosa seria”. La politica ha preso sistematicamente in giro l’elettorato considerandolo incapace di riconoscere il vero dal falso, portandolo ad uno stato di disagio così ampio da averlo fatto smettere di andare a votare, equivale ad aver scippato lo scettro a chi detiene il potere decisionale>>.
Lambri, che è anche corrispondente da Piacenza per l’Agenzia ANSA, racconta la genesi del fenomeno. “Ho considerato interessante il fenomeno sin dalla genesi, quando Torre faceva i comizi a Bettola, città natale di Pierluigi Bersani. Ho visto i video su Youtube e Facebook, notando che la gente lo osservava incuriosita. Sono stato molto contento di constatare che si candidava a Piacenza. Il suo ruolo si era esaurito nel momento in cui aveva portato il paradosso vero durante le elezioni, la politica dovrebbe tornare a contenuti seri”.

Pollastri ha sottolineato il legame di amicizia che si è instaurato con Stefano. “Mi colpiva sempre la freddezza con cui diceva certe cose. Poi ho scoperto la sua storia personale, molto difficile, legata alla distonia, che lo ha portato a 15 anni di vera sofferenza“.

Rizzi ha voluto condividere i ricordi del passato, quando entrambi vestivano i panni di consiglieri comunali nel periodo 1994 – 1998, durante l’amministrazione Vaciago. “Allora non c’era il limite di tempo massimo per gli interventi, come accade ora, perciò gli interventi di Stefano duravano anche mezz’ora. La Lega aveva persone di spessore. L’operazione che ha intrapreso è molto pericolosa, gliel’ho detto, perchè estremizzare la critica rischia verso la politica rischia di delegittimarla. Mi piaceva la sua proposta perchè oltre a far ridere faceva pensare”.
Ma cosa sarebbe successo se Stefano Torre fosse entrato in Consiglio? “Il gettone di Consigliere mi avrebbe sicuramente permesso di comprare 5 squadre di Subbuteo”. Ah, ecco. Torre è tornato.

Visualizzazioni: 217
Altre Pagine sull'argomento
  • Chiamatelo saltimbanco e vi convincerà che i veri giullari sono altri
    Mauro Ferrari, Ottobre 2017
    Pur camminando con una certa difficoltà è sempre un passo avanti a tutti noi. In quell’uomo gentile, a cui il destino di informatico ha regalato due computer piantati nel petto per permettergli di muoversi e parlare, vedo il meglio che trovo in gir
    Pubblicata il:28/11/2017
  • In un libro i segreti del “candidato bionico” Stefano Torre.
    A Nel Mirino con Marcello Pollastri su Telelibertà
    Un libro sulla sorpresa delle ultime elezioni amministrative di Piacenza, cioè il “candidato bionico” Stefano Torre. A scriverlo, con il contributo di Thomas Trenchi ed Enzo Latronico, è stato il giornalista del gruppo Libertà, Marcello Pollastri
    Pubblicata il:18/12/2017
  • L’uomo che promise un vulcano a Piacenza, la storia di Stefano Torre raccontata in un libro
    Piacenza24 dedica un articolo al libro su TorreSindaco
    Arriva nelle librerie “TorreSindaco. Storia dell’uomo che promise un vulcano a Piacenza”. Domenica 11 giugno 2017 a Piacenza gli elettori sono stati chiamati a scegliere chi avrebbe guidato la città per i cinque anni successivi. Mentre ancora la
    Pubblicata il:05/12/2017
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +